Una fitta nevicata ha interessato la zona del Monte Lussari in Friuli Venezia Giulia nelle ultime 24 ore, ma fiocchi sono scesi anche sul passo Cimabanche, che separa il Veneto dall'Alto Adige e poi nella zona di Misurina e sulle tre cime di Lavaredo. Spruzzata di neve anche a Sesto Pusteria a 1300m in Alto Adige.

Il Monte Lussari però ha rubato la scena anche ai territori d'oltralpe, dove tra Tirolo e Salisburghese la neve è caduta sino a 1600-1700m, ma in maniera meno abbondante che sulla montagna friulana.

Il fronte freddo in transito ha rovesciato sulla regione piogge abbondanti ed intense, variabili tra i 25 ed i 65 mm tra i monti e la pianura, con estremi di oltre 110 mm a Lignano, ancora una volta fortemente penalizzata dalla circolazione atmosferica in corso che ha causato allagamenti e disagi.

Miglioramento atteso in serata con valori decisamente bassi per il periodo attesi anche in pianura e punte inferiori ai 10°C domattina.
Nuovo peggioramento atteso sul nord-est già da giovedì pomeriggio, forte maltempo per sabato.


 Torna alle notizie

Guarda Meteolive in versione COMPLETA