La parte centrale del mese di settembre trascorrerà con tempo instabile e fresco su gran parte del nostro Continente.

"Instabile" non significa che pioverà dalla mattina alla sera, ma sottintende una condizione meteorologica "inaffidabile", dove le schiarite sono infide e gli addensamenti possono nascondere l'insidia di rovesci e temporali.

Un settembre molto diverso rispetto agli standard degli anni scorsi; un settembre che propone molta dinamicità e un ritrovato regime precipitativo su molte regioni dello Stivale.

Sotto rigida osservazione la saccatura che impegnerà l'Europa centro-settentrionale e parte dell'Italia nel prossimo week-end; una saccatura ricolma di aria fredda e con geopotenziali alquanto bassi per la stagione (prima mappa)

Le regioni settentrionali e centrali saranno interessate dalla fenomenologia legata alla sopracitata struttura di maltempo ed avranno un clima fresco. Il meridione si troverà invece sotto un alito caldo nord africano con inevitabile impennata dei termometri tra sabato e domenica.

A partire da lunedì 18 settembre, la spinta dell'alta pressione delle Azzorre farà evolvere la saccatura verso l'Europa orientale.

La nostra Penisola verrà quindi investita da correnti settentrionali molto fresche che si mostreranno più attive lungo il versante adriatico e a meridione (seconda mappa).

Sul restante territorio (quindi al nord e sulle regioni tirreniche) i fenomeni saranno più scarsi ma i cieli non saranno sgombri da nuvolosità.

Questa situazione dovrebbe continuare fino a metà della settimana prossima; se volete delucidazioni sul tempo a lungo termine leggete la rubrica "Fantameteo"; per il momento ecco la tendenza del tempo fino a mercoledì 20 settembre.

Giovedì 14 settembre: peggiora al nord-est, nord Lombardia, levante Ligure, alta Toscana e Alpi con rischio di rovesci o temporali, per il resto bel tempo, ventoso sul Ligure per Libeccio.

Venerdì 15 settembre: tempo inizialmente buono, poi peggiora tra pomeriggio e sera al nord e sulla Toscana con possibili piogge; bel tempo altrove con aumento termico al meridione.

Sabato 16 e domenica 17 settembre: instabile al nord e al centro con temporali sparsi, rovesci e calo termico; al meridione bel tempo e caldo moderato specie sulle regioni estreme e sulla Sicilia.

Da lunedì 18 a mercoledì 20 settembre: rotazione delle correnti dai quadranti settentrionali e maltempo in localizzazione sul versante adriatico, zone interne del centro e al meridione, fenomeni scarsi altrove. Ventoso e fresco ovunque

 

 

 

 


 Torna alle notizie

Guarda Meteolive in versione COMPLETA