L'alta pressione che ci sta interessando da diversi giorni è in fase di indebolimento, ma resterà in sella sull'Italia almeno fino a mercoledi 25 aprile.

Ciò significa che fino a tutta la giornata festiva, gli spazi soleggiati saranno dominanti sull'Italia e le eventuali piogge avranno carattere locale e transitorio.

La mappa prevista per le ore centrali di mercoledi 25 aprile mostra un'Italia con generali condizioni di bel tempo.

Qualche piovasco sarà probabile nel pomeriggio sull'arco alpino orientale e sull'Appennino meridionale, ma si tratterà di fenomeni modesti e fugaci. Sul resto d'Italia prevarrà il sole o il tempo asciutto.

La situazione inizierà a cambiare sulle regioni settentrionali e parte del centro tra giovedì 26 e venerdì 27 aprile. In questo frangente saranno possibili rovesci o temporali maggiormente organizzati che dai settori alpini potrebbero estendersi ad alcune zone di pianura dell'Italia settentrionale.

Anche le zone interne dell'Italia centrale torneranno a sentire il rombo di qualche tuono specie nelle ore pomeridiane; su tutte le altre regioni avremo invece una situazione migliore e complessivamente asciutta.

Passando al tempo del prossimo week-end premettiamo che sussistono ancora molte incertezze previsionali che riguardano l'avanzamento o meno verso levante di una saccatura atlantica.

Il modello americano nella sua ultima corsa la fa avanzare con un coinvolgimento del nord e parte del centro tra sabato 28 e domenica 29 aprile (seconda mappa).

In questo frangente si avrebbe un passaggio organizzato con piogge anche intense e temporali; le regioni meridionali e le isole resterebbero invece ai margini del tutto con precipitazioni più sporadiche e condizioni di tempo migliori.

Se volete delucidazioni sul tempo a lungo termine leggete la rubrica "Fantameteo"; per il momento ecco la tendenza del tempo fino a lunedi 30 aprile in Italia.

Fino a mercoledi 25 aprile bel tempo su tutta l'Italia a parte nubi locali. Qualche temporale nel pomeriggio potrebbe interessare l'arco alpino e l'Appennino meridionale. Temperature ancora piuttosto elevate.

Giovedì 26 e venerdì 27 aprile: maggiore instabilità al nord, specie su Alpi, Prealpi e alta pianura dove maggiore sarà il rischio di temporali. Qualche rovescio anche sulla Toscana e zone interne del centro, per il resto tempo asciutto e largamente soleggiato Lieve calo delle temperature.

Tra sabato 28 e domenica 29 aprile tempo in peggioramento al nord e al centro con piogge e temporali più frequenti sulle zone montuose. Rovesci anche sulla Toscana e le zone interne centrali, per il resto tempo asciutto. Temperature in calo al nord.

Lunedi 30 aprile tempo instabile su tutto il nord e il centro, specie il Tirreno e le zone interne, con rischio di piogge e temporali a carattere sparso. Altrove precipitazioni più sporadiche e condizioni meteo migliori.


 Torna alle notizie

22 maggio 2018 - 09:08

Ma quanto CALDO arriva? Quanto dura?

Guarda Meteolive in versione COMPLETA