L'affondo di una saccatura artica porterà conseguenze molto instabili al nord e al centro durante il fine settimana, mentre il sud verrà coinvolto temporaneamente da un'ondata di caldo.

Si comincerà venerdì mattina con alcuni spunti temporaleschi di origine marittima in viaggio dalla Toscana verso Romagna e Marche, poi la circolazione ciclonica tenderà ad investire tutto il settentrione, portando un peggioramento tra la serata e la notte su sabato.

Le precipitazioni nella giornata di sabato potranno riguardare ad intermittenza un po' tutto il settentrione, ma risulteranno più incisive lungo le regioni centrali tirreniche e sulla Romagna; sono attesi temporali di forte intensità a tratti tra Toscana, Lazio e di riflesso sull'Umbria, più modesti i fenomeni attesi in Sardegna, quasi assenti per effetto foehn sul medio Adriatico e per ombra pluviometrica su Canavese e bassa Valle d'Aosta in Piemonte, generalmente assenti al sud, salvo temporali sul nord della Campania.

Domenica possibile formazione di un piccolo vortice ciclonico al suolo in Valpadana con rovesci tra est Piemonte, Lombardia, Veneto, ancora instabilità sparsa sul resto del nord e altri temporali intensi probabili al centro, specie sul Lazio, qualche rovescio sul medio Adriatico e sulla Sardegna.

Temperature in vistoso calo al nord con limite della neve sulle Alpi più settentrionali anche al di sotto dei 2000m.

Lunedì rimarrà instabile il tempo tra Lombardia, Triveneto, gran parte del centro con temporali sparsi e anche qualche grandinata, miglioramento in arrivo per il nord-ovest, peggioramento per il sud a partire dalla Campania con calo delle temperature e sensibile rinforzo dei venti, dapprima di Libeccio, poi di Maestrale.

Intanto le temperature caleranno ulteriormente al nord, sul nord-est la neve potrà cadere anche sin sotto i 1800m, fiocchi anche sulle cime dell'Appennino centrale, farà freddo per il periodo sul settentrione, poi anche nelle zone interne del centro, al sud si perderanno diversi gradi nel corso della giornata.


 


 Torna alle notizie

Guarda Meteolive in versione COMPLETA